Il maggiore beneficio riscontrabile nell’ascolto di un file audio ad alta risoluzione riguarda una qualità sonora superiore rispetto ai file audio in formato compresso. Il vantaggio di disporre di un contenuto musicale su file, piuttosto che su supporto analogico, sta nel fatto che le sue possibilità di modifica (editing) nella fase di pre-produzione e di post-produzione sono praticamente infinite. 

Leggi tutto: Musica liquida ad alta definizione #03. Che vantaggi offre


 

L’audio ad alta risoluzione (HRA o HD-Audio) ha raggiunto una fetta sempre più ampia di pubblico grazie all’introduzione sul mercato di dispositivi e servizi che hanno fatto dell’HRA il loro principale elemento di novità e comunicazione. Ma da cosa nasce la musica in HD? Come dicevamo, l’introduzione dell’informatica nella registrazione, conservazione e diffusione della musica, ha trasformato in bit il messaggio musicale.

 

Leggi tutto: Musica liquida ad alta definizione #02. Da cosa nasce e dove sta andando il mercato


 

 Nei prossimi AudioTips parleremo di Musica Liquida ad alta definizione. Il primo dei 5 capitoli dedicati all’evoluzione della musica HD parte proprio da qui…Che cos’è la Musica Liquida?

L’ultimo secolo della nostra Storia ha segnato enormi progressi nel campo della riproduzione musicale. In poco tempo si è passati dall’incisione del messaggio musicale su rulli in morbida cera, al vinile, alle musicassette, fino ad arrivare ai Compact Disc Audio.

Gli audiofili puristi ritengono il vinile uno dei migliori supporti, a livello qualitativo, per la riproduzione musicale. I diversi media che si sono alternati e seguiti negli anni sono stati tutti quanti legati da un elemento comune, ovvero la presenza di un supporto fisico su cui il messaggio musicale veniva immagazzinato per poi poter essere riprodotto da appositi lettori. 

Leggi tutto: Musica liquida ad alta definizione #01. Cos’è


 

Il mercato del vinile sta vivendo una seconda giovinezza. Ristampe, nuovi LP, mercatini e shop dedicati, addirittura collane in edicola.

I motivi? Su tutti l'assoluta qualità audio su supporto analogico, ma anche la voglia di tornare ad apprezzare "il messaggio" presente all'interno di un album, cosa che la musica liquida - seppur comodissima - ha spersonalizzato. L'esempio più lampante viene dai MUSE, nota rockband inglese, che sta pensando seriamente di abbandonare il disco inteso come concept album per virare su singole tracce separate tra loro...senza più un tema o elemento comune. Intervista qui: http://bit.ly/1Q3mzim

Il ritorno al vinile comporta però annosi "compromessi" come i costi (impianto, disco, accessori) e naturalmente la loro usura e la manutenzione.

Leggi tutto: Il ritorno del Vinile


amplificatore

Vi abbiamo lasciato la scorsa settimana accennandovi ai danni, comunemente definiti “effetto fusibile” e “frittura”, che comportano un errato dimensionamento dell’ #amplificatore e/o dei #diffusori acustici.

Leggi tutto: Amplificatore. Quanto deve essere grande? 
(seconda parte)


Login

Effettuare il login utilizzando le proprie credenziali di accesso ricevute via e-mail a seguito della registrazione

  or   Registrati

Password dimenticata? |  Nome utente dimenticato?

×

Modulo di Registrazione



  or   Login
×