Dante logo

La lingua di DANTE (Digital Audio Network Through Ethernet)

In prossimità del lancio di nuovi prodotti Blustream dedicati all'interfacciamento e alla gestione di dispositivi all'interno di una rete Dante, cerchiamo di fare conoscenza con questa piattaforma che in pochi anni si è affermata come standard nell'ambito dell'audio professionale. Quanto segue riporta informazioni direttamente dal sito Audinate, azienda che ha sviluppato la piattaforma Dante.

Dante è una soluzione di rete multimediale completa e rappresenta lo standard di fatto per una rete multimediale digitale. Dante consente la distribuzione di media digitali multicanale non compressi tramite reti Ethernet standard, con una latenza pressoché azzerata ed una sincronizzazione perfetta.

Panoramica

Dante è diventata la soluzione di rete multimediale completa supportata dalla maggior parte dei produttori di audio professionale. Consente la distribuzione di audio digitale tramite reti Ethernet standard, le stesse reti utilizzate per la trasmissione dati in casa o in ufficio. In sostanza Dante è stato progettato per consentire ad audio, comunicazioni di controllo e tutti gli altri dati di coesistere tranquillamente sulla stessa rete.

Unitamente ad una eccezionale qualità audio, Dante aggiunge una bassissima latenza ed una sincronizzazione quasi perfetta. La sua intuitiva interfaccia utente unitamente alle funzionalità disponibili per la gestione della rete consentono di impostare e configurare anche le reti più complesse in modo semplice e rapido, facilitando enormemente l'integrazione del sistema.

Immagine correlata

Dante: quali vantaggi?

Facilità d’uso – Con Dante l’inoltro del segnale e la configurazione del sistema risultano operazioni veloci, semplici e incredibilmente flessibili. Il software Dante Controller, scaricabile gratuitamente, è in grado di rilevare automaticamente ogni dispositivo presente sulla rete, consentendo all’utente di instradare istantaneamente l'audio, etichettare opportunamente i dispositivi e configurare la rete, il tutto con pochi clic del mouse.

Standard di fatto – Dante realizza il sogno dell'interoperabilità. Non c’è altra tecnologia di rete che possa vantare di essere adottato da un così elevato numero di produttori AV. Le possibilità di installare e configurare liberamente prodotti Dante compatibili dei principali costruttori mondiali risultano pressoché infinite. Un’unica rete può ospitare qualsiasi prodotto Dante compatibile di qualsiasi produttore.

Economicità – Basta solo un cavo per fare tutto. Dante consente di eliminare i fasci di cavi pesanti, costosi, analogici o multipolari, sostituendoli con semplici cavi CAT5e, CAT6 o in fibra ottica: basso costo e immediata disponibilità. Basta un cavo per ciascun dispositivo, una soluzione semplice, leggera ed economica. Dante va ad integrare la trasmissione dei media e le comunicazioni di controllo per l'intero sistema su un'unica rete IP standard.

Versatilità – Le prerogative proprie del sistema Dante ne consentono l’estrema scalabilità: dal semplice accoppiamento di una console ad un computer, a reti complesse per la gestione di migliaia di canali audio. Le reti risultano espandibili e riconfigurabili in qualsiasi momento, con pochi clic del mouse, utilizzando indirizzamenti logici anziché connessioni fisiche punto-punto.

Qualità eccezionale – Dal momento che l'audio viene trasmesso in modalità digitale, non diventa più necessario preoccuparsi delle interferenze provenienti da altre apparecchiature elettriche, dei fenomeni di diafonia tra cavi o degrado del segnale sulle lunghe tratte di cavo. Molti dispositivi Dante compatibili supportano la cosiddetta ridondanza "glitch-free" (priva di errori), consentendo a una rete secondaria identica di funzionare contemporaneamente e subentrare immediatamente se necessario, senza interruzioni nel flusso di dati audio.

Completa integrazione con Windows e Mac - Workstation audio digitali, lettori multimediali basati su software, Skype e altre applicazioni sono facilmente integrabili nella rete tramite Dante Virtual Soundcard o Dante PCIe card, con il pieno supporto di ASIO e WDM su Windows e Core Audio su Mac OS X.

Come funziona?

Detto semplicemente, in un dispositivo Dante compatibile, l'hardware prende l'audio digitale e lo "impacchetta", ossia segmenta il segnale audio e lo “confeziona” in pacchetti IP (Internet Protocol) idonei alla trasmissione attraverso una rete Ethernet. I pacchetti contengono informazioni di temporizzazione e indirizzi di rete di origine e destinazione, consentendo loro di essere instradati in modo efficiente attraverso la rete verso la destinazione corretta.

Quando un dispositivo riceve pacchetti audio Dante, li “scarta” e li ricostruisce in un flusso audio digitale continuo, che viene quindi riprodotto, registrato o elaborato digitalmente, a seconda del ruolo di quel dispositivo nel sistema audio.

I dispositivi hardware Dante supportano una latenza eccezionalmente bassa (nell'ordine di microsecondi, anziché millisecondi), supportando così agevolmente le comuni applicazioni a bassa latenza come, ad esempio, il monitoraggio in tempo reale durante la fase di registrazione.

Clocking

La sincronizzazione del Clock è un aspetto fondamentale per il corretto funzionamento di qualsiasi rete audio digitale. Affinché i pacchetti audio risultino perfettamente sincronizzati attraverso la rete, tutti i dispositivi devono condividere le medesime informazioni di temporizzazione. Ciò si ottiene con la presenza di un unico “master clock”, che abbia il compito di fornire informazioni di sincronizzazione per tutti i dispositivi. Dante assicura che il clock con le caratteristiche di maggiore stabilità e precisione diventi automaticamente quello principale, il “master clock”. Tutti gli altri dispositivi si agganceranno automaticamente su quel dispositivo, eliminando eventuali problemi di temporizzazione della rete.

Large_Web_DA11AU_3D.jpg

Blustream DA11AU - Convertitore 2 canali audio analogico -> Dante®

Dante Controller

La configurazione di una rete Dante è un’operazione estremamente semplice. L’applicazione software gratuita Dante Controller consente un’agevole gestione del routing e dei dispositivi rilevandoli identificandone automaticamente la presenza sulla rete. In termini pratici tale processo di configurazione si riduce al collegamento dei dispositivi ad uno switch Ethernet nonché al collegamento di un computer allo stesso switch. Dante Controller visualizzerà rapidamente tutti i dispositivi connessi alla rete consentendo immediatamente l’impostazione del routing audio. Lo stesso software consente offre anche le funzioni di monitoraggio della rete, tra cui la rilevazione della latenza, l’integrità del clock, eventuali errori dei pacchetti e l’utilizzo della larghezza di banda.

La funzionalità offerte dal software Dante Controller nella gestione dei dispositivi consente una facile configurazione di parametri quali: frequenze di campionamento, personalizzazione dei nomi dei dispositivi ed etichettatura dei canali, controllo della latenza e eventuali ulteriori funzioni proprie del singolo dispositivo. Dante Controller infine ottimizza automaticamente la configurazione del clock, impostando automaticamente il “master clock” identificando il più preciso tra i dispositivi di rete o, se lo si preferisce, rinviando a un ingresso di word clock esterno.

Una volta configurata la rete, Dante Controller e il relativo computer possono essere rimossi dalla rete essendo ulteriormente richiesti unicamente nel caso di modifiche al sistema impostato e nel caso si desideri mantenere attivo il monitoraggio del sistema stesso. L’instradamento del segnale e le altre impostazioni di sistema risultano memorizzati nei dispositivi Dante e vengono, di conseguenza, ripristinati automaticamente ad ogni successiva riaccensione del sistema.

Ridondanza senza errori

Molti dispositivi Dante compatibili supportano la ridondanza senza errori (glitch free) dual link. È possibile disporre di una rete secondaria, che trasporti contemporaneamente una copia esatta del traffico audio della rete primaria. Entrambe le reti funzionano contemporaneamente, consentendo all'audio di continuare senza interruzioni nel caso la rete primaria cessi di funzionare per qualsiasi motivo.

Hardware di rete

Dante è basato sullo standard di rete e, pertanto, supporta hardware e cavi Ethernet di facile reperibilità. Nella maggior parte dei casi è possibile effettuare i collegamenti ed avviare la trasmissione audio senza nemmeno la necessità di configurare lo/gli switch.

Nelle applicazioni in cui la stabilità della rete risulti un elemento essenziale, è possibile configurare switch compatibili con la DiffServ Quality Of Service (QoS) – Qualità di servizio a Servizi Differenziati – in modo di supportare le priorità QoS presenti in tutti i pacchetti Dante. QoS consente la sincronizzazione del clock e il traffico audio per avere la priorità su qualsiasi altro traffico che condivide la rete. Ciò consente a una tipica LAN Ethernet utilizzata per la posta elettronica, Internet e il trasferimento di file di essere utilizzata anche come rete audio Dante.

Un'infrastruttura di rete Ethernet Gigabit è naturalmente da preferirsi per le applicazioni Dante, per via della sua elevata capacità di larghezza di banda. È supportata anche una rete Ethernet a 100 Mbps, ma la capacità del canale sarà ridotta e la latenza sarà inevitabilmente maggiore. Dante inoltre supporta la connettività in fibra ottica per le installazioni in cui sono coinvolte lunghe distanze.

Dante Virtual Soundcard

Dante Virtual Soundcard è un'applicazione software semplice e di immediato utilizzo che collega le applicazioni audio di un computer alla rete Dante. Si tratta di una scheda audio virtuale che crea un'interfaccia audio Dante utilizzando la porta Ethernet esistente sul computer senza che sia richiesto alcun hardware aggiuntivo.

Utilizzando Dante Virtual Soundcard, un computer può essere facilmente integrato nella rete come Digital Audio Workstation per la registrazione e la riproduzione multitraccia, come dispositivo di riproduzione per applicazioni audio consumer (ad es. ITunes, Windows Media Player) o come interfaccia audio per Skype o altre applicazioni per conferenze. Dante Virtual Soundcard supporta ASIO e WDM su Windows e Core Audio su Mac OS X.

Risultati immagini per dante audio

“Avevo costantemente collegati il mio synth al mixer, ad una scheda audio, con cavi Midi e ogni sorta di altra tipologia di connessione. Perché impiegare tutte queste tipologie di cablaggi quando si potrebbe integrare il tutto in una singola rete?”

Partendo da questo interrogativo legato alla sua esperienza diretta, Aidan Williams nel 2003 gettò le basi per la creazione e lo sviluppo dello standard Dante. Oggi la sua azienda, AUDINATE, distribuisce la piattaforma digitale Dante in tutto il mondo. Sono oltre 1600 gli apparati delle maggiori marche in tutto il mondo che oggi supportano Dante e .........l’implementazione continua……

Login

Effettuare il login utilizzando le proprie credenziali di accesso ricevute via e-mail a seguito della registrazione

  or   Registrati

Password dimenticata? |  Nome utente dimenticato?

×

Modulo di Registrazione



  or   Login
×